Quarti di finale, Gavorrano-Invicta Grosseto 2-0 (1-0)

GAVORRANO: Petruccelli, Cavallini, Righini, Cordovani (31′ st Xhafa), Scognamiglio, Molia (31′ st Pastore), Rubegni (1′ st Battistini), Barlettai (1′ st Fontana), Costanzo (25′ st Berti), Pardera, Carlotti. A disp.  Brunelli. All. Biagetti.

INVICTA GROSSETO: Temperani, Giardini, Landi (40′ st Biliotti), Mucci (1′ st Veri), Lesi, Chigiotti, Santiloni, Al. Massetti (31′ st Chelini), Trabalzini (8′ st Barbieri), Bartolomei, Maida (27′ st Fattoi). A disp. An. Massetti, Bambagioni, Biagiarelli, Erman Kaan. All. Riccini.

ARBITRO: Boscagli (assistenti Stella e Ginanneschi).

RETI: nel p.t al 34′ Pardera; nel s.t. al 39′  Pardera

Con un gol per tempo di Pardera il Gavorrano liquida l’Invicta Grosseto (2-0) e si guadagna il pass per la semifinale della Coppa Bruno Passalacqua. Nel quarto di finale disputato in via Australia sono i ragazzi di Giulio Biagetti hanno messo in campo una maggiore esperienza esperienza, solidità e tecnica per avere ragione di un’Invicta incapace di costruire gioco e non in grado di aggredire. Eppure l’inizio era stato propizio all’undici  di Massimiliano Riccini. Dopo nemmeno un minuto Cavallini ha tolto sulla linea di porta un gol su tiro a botta sicura di Mucci.   Da quel momento però il Gavorrano s’è impossessato di palla e terreno, a dare ritmo o a toglierlo modellando a piacimento la gara. Pardera ha iniziato la sua bella serata al 7′ con Landi a pulire l’area piccola dopo l’incursione del capitano. Rubegni crossa, Costanzo sciupa una bella ccasione (17′), Carlotti sfodera un tiro potente e centrale sul quale Temperani reagisce respingendo (19′). L’Invicta si abbassa, il Gavorrano manovra alla ricerca del vantaggio. Il diagonali di Carlotti (31′) viene neutralizzato in due tempi da Temperini, che al 33′ deve intervenire sulla punizione di Scognamiglio. Avvisaglie del gol. Infatti al 34′ nasce la trama Costanzo-Carlotti con cross arretrato sul quale piomba Pardera che centra il bersaglio, 1-0. L’Invicta reagisce con una punizione di Bartolomei (39′) sulla quale interviene Petruccelli. La ripresa è la fotocopia del primo tempo. L’Invicta non riesce a uscire dalla propria metà campo galleggiando sulla tre quarti, il Gavorrano resta al timone in un mare senza onde. Il raddoppio di Pardera al 39′ è la naturale conclusione della gara.

E ora l’Albinia. In semifinale, lunedì 17 giugno alle 21,15, il Gavorrano affronterà l’Albinia, che ha superato la Nuova Grosseto.

Il tabellino dell’incontro

Albinia – Nuova Grosseto 4-2.

ALBINIA: Cogno, Barbini, Piersanti, Biagiotti, Delle Piane, Mecarozzi (32′ st Calussi), Troncarelli (40′ st Frulletti), Vettori (47′ st Caprini), Sabatini, Lelli (20′ st Giudici), Conti (11′ st Orsini). A disposizione: Costagliola, Rum, Salernitano, Bianciardi. All. D’Arrigo.

NUOVA GROSSETO: Stefanini, Camerlengo, Ortis (1′ st Cosci), Mariotti (1′ st Ferraro), Magini, Buccianti, Ferrari (18′ st Giustarini), Pacchini (29′ st Laurenti), Angelino, Brasini (1′ st Mangiaracina), Martini. A disposizione: Cicia, Calzolani, Bojinov, Vecchi. All. Vallefuoco.

ARBITRO: Marconi (assistenti Di Monaco e Lampedusa).

RETI: p.t. 8′ Vettori, 14′ Lelli, 32′ Conti; s.t. 17′ Magini (rig.), 26′ Vettori, 28′ Angelino.