«Il Gavorrano al momento attuale è la squadra più forte del campionato». Il direttore generale Filippo Vetrini coccola la sua squadra dopo la vittoria contro il Seravezza Pozzi che ha garantito l’accesso alla finale dei playoff di serie D, in programma domenica prossima alle 16 allo stadio di Ponsacco, contro un undici che ha chiuso sul 2-2 la sfida con il Montevarchi (dopo essere stato avanti 2-0) ma che è andata avanti in virtù del secondo posto conquistato in campionato. Per i rossoblù di Marco Cacitti, che hanno mostrato di avere ancora tanta fame di vittoria e la voglia di arrivare fino in fondo a questa seconda parte di stagione che passerà agli annali per dei numeri da record. Nelle ultime venti gare disputate Conti e compagni, playoff compresi, hanno ottenuto diciassette risultati utili su 20 (fermandosi solo a Prato, con Tuttocuoio e Pianese in casa). La squadra, che l’8 dicembre 2018 dopo la sconfitta casalinga contro il San Donato Tavarnelle con i suoi 18 punti era più vicina alla zona playout, è passata dal 13° posto, occupato prima della vittoria con la capolista Ghivizzano, al podio, conquistato con l’affermazione di Forte dei Marmi. C’è un dato che la dice lunga sulla straordinaria rimonta dell’Us Gavorrano: con l’arrivo di Marco Cacitti e del preparatore atletico Simone Lucchesi, i maremmani hanno risolto ben nove incontri nella seconda parte di gioco, dimostrando carattere e una preparazione fisica e mentale perfetta. A San Donato, dopo aver chiuso il primo tempo, il Gavorrano ha calato il poker nella ripresa nel giro di un quarto d’ora. Contro il Viareggio è andato all’intervallo sotto di un gol e ha vinto 3-1, dopo essere rimasto con l’uomo in meno. Il gol di svantaggio è stato rimontato anche a Scandicci e a Massa. Complessivamente sono state undici le gare risolte nella ripresa, comprese le sette che dopo 45’ erano ferme sul risultato di parità. Quella di domenica scorsa è stata la nona vittoria stagionale e la sesta partita del 2019 con tre o più reti segnate.

Tra i singoli merita una citazione Andrea Jukic: l’attaccante romano dal 12 dicembre (ha firmato il pareggio a Scandicci) a domenica scorsa ha segnato la bellezza di quindici reti, con due doppiette e una tripletta.